Notte magica sabato 29 ottobre a Casa Vallona

out110-screen-caps-100

Sabato 29 ottobre serata magica e propiziatoria

H.20:30

Menù

Vin brulé dal calderone magico

Vellutata di zucca con nocciole saltate

Tortelloni con salvia e rosmarino

Tortino di cavolo riccio in crema di noci e bietole saltate

Torta Pan di zenzero con fonduta alla mela

Liquori magici preparati da noi

€ 35 vino incluso

(vin brulé e 1 calice di vino rosso)

La serata sarà a lume delle candele e dei camini accesi

  • Passeggiata al buio nel borgo e falò per celebrare l’arrivo dell’inverno e la prosperità. Si scriveranno i pensieri di cui ci si vuole liberare e si bruceranno nel calderone insieme alle erbe magiche: salvia, rosmarino, cannella, alloro e lavanda.
  • Visita ai pozzi secolari del borgo
  • Gli ospiti potranno portare a casa una mela e un pronostico legato ad un proprio desiderio

Prenotazione obbligatoria e posti limitati. Tel. 346 2711243 info@casavallona.com

Per essere in sintonia con la Natura e con il ritmo cosmico della Vita gli antichi usavano riti propriziatori, con i quali riuscivano a mettersi in contatto con la parte più profonda e autentica del Sé: in ogni comunità si usava soprattutto il linguaggio dei simboli per adeguare il corpo, la mente e l’Anima ai continui cambiamenti dell’ambiente e del clima.

La vigilia di Samhain (In irlandese moderno Samhain è il nome del mese di novembre) era la festività principale del calendario celtico, probabilmente celebrata verso il 31 ottobre, rappresentava l’ultimo raccolto. Oggi in Irlanda Oíche Shamhna indica la notte di Halloween. I falò hanno sempre avuto un ruolo importante in questa festa.

Samhain fa parte dei momenti dell’anno che segnano tangibilmente il ritmo solare – lunare – agricolo ed è una festa di distruzione e ricostruzione del tempo cosmico
Le celebrazioni di Samhain, sia quelle religiose sia quelle folcloristiche, hanno origine da un’antica festività del paganesimo celtico che si suppone abbia influenzato anche la festa popolare di Halloween e la festività cristiana di Ognissanti.

Fra il 31 ottobre e il primo novembre, il Druido del villaggio offriva al consultante sette mele con disegnati sette diversi simboli che erano già antichissimi in quell’epoca.

Vi aspettiamo!

Casa Vallona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...